Consigli per scrivere buoni contenuti per i social network

mercoledì, 25 novembre, 2015

Search Engine Journal ha pubblicato alcuni suggerimenti per scrivere contenuti per i social network in grado di attirare l’attenzione degli utenti e determinare una conversione. I consigli sono raggruppati a seconda dei social network a cui si fa riferimento. Riportiamo di seguito i suggerimenti per Twitter, Facebook e LinkedIn.

Suggerimenti per Twitter

  • Aggiungere immagini ai tweet per ottenere più interazioni. Anche se il contenuto è originale, questo potrebbe perdere interazioni a causa del mancato inserimento di immagini in grado di attirare l’attenzione.
  • Capire la differenza tra voce e tono. Twitter è un social network che (a differenza di LinkedIn, ad esempio) non richiede un linguaggio formale. Comprendere la differenza tra tono e voce significa identificare la voce (ossia l’atteggiamento che si vuole assumere sul social network) e impostare un tono che sia per lo più colloquiale e divertente.
  • Scrivere tweet colloquiali. Quando si scrivono contenuti per tweet è buona norma cercare di mantenere un tono colloquiale e rilassato, in modo tale da coinvolgere maggiormente gli utenti.

Suggerimenti per Facebook

  • Trovare la strategia perfetta per i post. Il primo passo per la creazione di contenuti su Facebook è quella di rintracciare la strategia che più si adegua all’obiettivo che si intende raggiungere. Alcuni consigli: il post è breve (non più di 40 caratteri); il post fa parte di un piano editoriale ben definito; il post è interessante e tempestivo; la pubblicazione del post non avviene nei momenti di picco.
  • Utilizzare le immagini. Facebook permette di aggiungere immagini non solo ai contenuti, ma anche per la personalizzazione del profilo.
  • Scrivere contenuti lunghi.

Suggerimenti per LinkedIn

  • Tenere sempre a mente gli utenti di LinkedIn. LinkedIn ha un pubblico specifico ed è necessario averlo sempre in mente quando si decide di scrivere e condividere contenuti sulla piattaforma.
  • Preferire contenuti brevi. A differenza di altri social network, i contenuti condivisi su LinkedIn si riferiscono a un target formato da professionisti che non hanno voglia/tempo di leggere post troppo lunghi, ma prediligono quelli che riescono ad andare subito al punto.
  • Condividere post per tutta la settimana. È buona norma costruire un piano editoriale che preveda la pubblicazione di contenuti che coprano l’intera settimana, dal lunedì al venerdì.

Per approfondire seguire questo link.

Affidati a noi per creare una strategia di social media marketing.