I fattori di ranking 2015 per la local search pubblicati da Moz

venerdì, 25 settembre, 2015

È stato pubblicato da Moz il report 2015 sui fattori di ranking per la local search, report che va a integrare quello sui fattori di ranking per il search pubblicato ad agosto. I risultati derivano dalla consultazione di 40 importanti professionisti del settore della local SEO per individuare i fattori che maggiormente influenzano il posizionamento nelle ricerche locali su Google.

Contatta Seo.roma.it

Il report è diviso in quattro parti. Nella prima gli esperti hanno individuato dei gruppi di fattori generali, che vediamo nel grafico più sotto. La seconda è stata ulteriormente suddivisa in:

  • Parte A: è stato chiesto agli esperti di classificare 20 ranking factor, partendo da una lista di 114, in funzione dell’influenza che hanno sul posizionamento nei caroselli interattivi.
  • Parte B: è stato chiesto agli esperti di ordinare i 20 ranking factor principali in funzione dell’impatto che hanno sul posizionamento organico localizzato.
  • Parte C: è stato chiesto agli esperti di ordinare i fattori in funzione di entrambe le situazione, caroselli e risultati organici.

La terza ha previsto di individuare cinque fattori che stanno prendendo piede dopo l’introduzione dei caroselli e cinque fattori che stanno invece perdendo importanza.

Infine, la quarta parte ha riguardato la classificazione dei ranking factors negativi.

Ovviamente per avere una panoramica veramente esaustiva occorrerebbe leggere tutto il report, di seguito è riportato un grafico riassuntivo che individua le macroaree con le relative percentuali.

local search ranking factors 2015 moz

Le fette più grandi rimangono quelle dei fattori on-page (NAP, keyword nel title, autorevolezza del dominio…) e quelle dei link signals (anchor text, numero di backlink, qualità dei domini da cui arrivano i backlink…), seguita da tutti gli altri che hanno percentuali abbastanza simili tra loro.

Per ciò che riguarda i singoli fattori, di seguito la prima parte della classifica, nella quale vediamo che i primi 5 posti per ciò che riguarda le ricerche organiche localizzate sono occupati da:

  1. Autorevolezza del dominio del sito Web
  2. Qualità/autorevolezza dei backlink
  3. Presenza del nome di città, stato nel titolo di Google My Business
  4. Click-through rate dai risultati di ricerca
  5. Rilevanza della parola chiave legata a prodotto/servizio nel contenuto del sito

local search ranking factors 2015 moz

Invece per ciò che riguarda i fattori di ranking relativi ai caroselli

  1. Indirizzo fisico
  2. Consistenza delle citazioni strutturate (presenti su siti quali Pagine Gialle, Yelp, Foursquare, Qype, TripAdvisor, Facebook)
  3. L’associazione corretta alle categoria di Google My Business
  4. Vicinanza dell’indirizzo rispetto al luogo da cui si sta effettuando la ricerca
  5. Qualità/autorevolezza delle citazioni strutturate

local search ranking factors 2015 moz

Di seguito la top five dei fattori di ranking negativi:

  1. Categoria di business errata
  2. Indirizzo falso o sbagliato
  3. Mancanza di corrispondenza tra NAP/numero di telefono rispetto ai dati ufficiali (negli USA Data Ecosystem)
  4. Presenza di malware sul sito
  5. Segnalazione di violazioni riguardanti la posizione su Google My Business

local search ranking factors 2015 moz

Articoli correlati