Gli hashtag su Google Plus aumentano la visibilità? Indagine

venerdì, 6 novembre, 2015

Su Google Plus i post che contengono hashtag riescono a ottenere il 12% di azioni da parte degli utenti in più rispetto ai post pubblicati senza l’utilizzo degli hashtag. A rivelarlo è un’indagine realizzata in esclusiva da Search Engine Journal secondo cui l’utilizzo degli hashtag potrebbe garantire una maggiore interazione, anche se non sempre è così.

Vediamo perché. Search Engine Journal ha condotto l’indagine analizzando otto diversi profili su Google Plus durante il periodo compreso tra l’8 giugno 2015 e l’11 agosto 2015. Su questi otto profili sono stati esaminati i +1, i commenti e le condivisioni sui post con e senza hashtag. Nei primi 31 giorni i risultati sono stati i seguenti.

Per i post con hashtag:

  • +1: 14692
  • commenti: 602
  • condivisioni: 2333

Per i post senza hashtag:

  • +1: 8933
  • commenti: 643
  • condivisioni: 2281

Da questi dati è emerso che nei primi 31 giorni di esperimento i post con hashtag hanno ricevuto 1,64 volte di più interazioni rispetto a quelli senza hashtag. Nei successivi 32 giorni, però, le interazioni sono risultate maggiori nei post senza hashtag, dimostrando che l’efficacia degli hashtag non può essere completamente provata.

Nonostate questi risultati, il team che ha condotto lo studio è dell’idea che gli hashtag su Google Plus possono rappresentare comunque un modo efficace per rendere più visibile il profilo e quindi i contenuti. A differenza di altri social network, gli utenti hanno la possibilità di creare un database di hashtag e stabilire quali saranno correlati al contenuto che intendono condividere. Inoltre, Google Plus individua in automatico le parole chiave del contenuto condiviso, mettendole in evidenza e dando così all’utente uno strumento in più per essere visibile.

Crea con noi una pagina su Google Plus e promuovi la tua attività. Contattaci ora