I 7 passi del content marketing di successo – Infografica

giovedì, 21 maggio, 2015

È assodato da almeno 2 anni che i contenuti per il marketing online siano un elemento fondamentale per riuscire a competere su un mercato che richiede una sempre maggiore capacità di aggiornamento, velocità e attenzione. Questa è però la teoria, Hubspot ha infatti eseguito una ricerca su più di 700 marketer in Europa, andando a indagare qual è il loro approccio al content marketing. Da questo studio (che si può scaricare qui) è nata un’infografica riassuntiva.

Il primo elemento che salta all’occhio e che bisogna tenere sempre in considerazione è che la comunicazione del brand deve andare incontro a quelle che sono le aspettative/esigenze dei consumatori. I contenuti promozionali o autoreferenziali hanno ben poco successo, perché non incontrano l’interesse del pubblico. Ovviamente non è possibile solo informare, se si parla di content marketing è perché i contenuti devono contribuire a una conversione. Occorre, perciò, trovare il giusto equilibrio tra le due esigenze: quella di vendere del brand e quella di informarsi dei consumatori.

Senza andare a eviscerare i 7 passaggi necessari per costruire una strategia di content marketing di successo, già perfettamente illustrati dall’infografica che segue, vediamo, attraverso i dati, perché è importante approcciare questa tipologia di web marketing.

Il content marketing è ormai iper-competitivo

Le aziende stanno aumentando gli investimenti:

  • Il 71% delle imprese sta creando più contenuti nel 2015 rispetto al 2014
  • È aumentata la fiducia nel content marketing, solo il 3% degli intervistati non vede opportunità nella distribuzione dei contenuti
  • Più di un quarto delle aziende ha ingrandito l’organico interno per la produzione di contenuti e il 28% ha investito in un’agenzia specializzata in content marketing.

La gestione del content marketing rimane difficile

Le maggiori difficoltà in una strategia di content marketing sono la produzione di contenuti di qualità e la misurazione del ROI da essi derivato:

  • La maggior parte delle imprese afferma di poter migliorare la strategia di content marketing adottata, il 68% la ritiene infatti di base o insignificante.
  • La gestione della creazione dei contenuti, le maggiori difficoltà sono nella qualità del contenuto (55%) e nella frequenza di pubblicazione (58%).
  • La misurazione del ROI e l’efficacia dei contenuti sono una sfida per oltre la metà (51%) delle imprese.

Strategia e Pianificazione sono efficaci per il successo del content marketing

Le seguenti tattiche di content marketing vengono ritenute più efficaci:

  • Creazione di una strategia e di un piano per la creazione e distribuzione dei contenuti (79%)
  • Creazione del customer journey/content map (63%)
  • Definizione di un calendario editoriale (62%)
  • Creazione personaggio dei clienti (57%)

La SEO è fondamentale per la distribuzione dei contenuti con ricerca organica

I marketer intervistati puntano più sulla SEO che sui social media per la distribuzione dei contenuti:

  • Google traffico organico (62%)
  • Facebook (46%)
  • LinkedIn (43%)
  • Twitter (47%)
  • Google (15%)

Le campagne social vengono utilizzate troppo poco

Nonostante sulla ricerca organica ci sia una grossa concorrenza non vengono utilizzate campagne a pagamento sui social network o su Google:

  • il 50% non si utilizza gli annunci Twitter
  • Il 48% non utilizza annunci LinkedIn
  • Il 38% non utilizza Facebook Ads
  • Il 49% non utilizza Google Remarketing

Fra chi utilizza le campagne a pagamento, la piattaforma preferita è Google AdWords con il 53% delle preferenze.

Il  ROI resta difficile da dimostrare

I marketer hanno ancora grosse difficoltà a misurare il ROI delle campagne, sono il 39% ha affermato di riuscire a calcolare il ROI derivato dalla distribuzione dei contenuti.

Clicca sull’immagine per vedere l’infografica

Content-Marketing-successsurvey

Articoli correlati