Mobile Marketing, non è solo una questione di sito responsive

lunedì, 19 ottobre, 2015

Riecheggia un po’ ovunque sul web una delle ultime affermazioni firmate Google, più precisamente firmate Singhal, vice presidente di Google Search, in merito al fatto che ad oggi oltre la metà delle ricerche sul motore di ricerca arriva da device mobili: “More than half of Google’s searches are now coming from mobile. If you haven’t made your site (or your client’s sites) mobile-friendly, you’re ignoring a lot of potential users.
E su questo siamo tutti concordi, se non altro perché lo avrete letto oramai ovunque, avere il sito web responsive non è più facoltativo ma, diremmo, obbligatorio e non solo per motivi di posizionamento.
Tuttavia c’è un malinteso al quale è necessario assolutamente rimediare.
Un sito web responsive o un sito mobile non fa – di per sé – una strategia di mobile marketing, c’è e deve esserci altro, questo è solo la base, le fondamenta. Anzi, possiamo dire che la questione “sito responsive/sito mobile” non riguarda nemmeno più il mobile marketing così come avere un indirizzo email non riguarda più il marketing online: sono (devono essere) concetti dati per scontato.

Provate, adesso, a navigare il vostro sito web aziendale utilizzando uno smartphone:

  • c’è del tempo da attendere per vederne le pagine?
  • Devi allargare la pagina utilizzando pollice e indice?
  • Sono necessari molti clic prima di arrivare dove volete arrivare?
  • I link sono troppo vicini gli uni agli altri?
  • I contenuti “escono” dallo schermo?
  • Le informazioni che Google PageSpeed Insights ti ha fornito sono alquanto preoccupanti?

Se avete alcuni di questi problemi, prima di parlare di strategie di mobile marketing sarà bene dedicare del tempo a risolvere queste difficoltà.
Se invece vi apparirà la scritta (come da immagine sottostante) Fantastico. Questa pagina è ottimizzata per i dispositivi mobili, allora è il momento di andare oltre.

sito web pmiservizi responsive

Oltre il sito web responsive

Per quanto riguarda i contenuti, considerate che la predisposizione degli utenti a leggere lunghi contenuti mentre sono connessi a Internet da mobile, dipende da quanto accattivanti e interessanti sono i titoli e i sommari. In questo può aiutarci verificare, ad esempio, le differenze in termini di tempo di permanenza su una stessa pagina del sito da mobile e da desktop.
Tuttavia non è solo una questione di numeri e quantità, è anche una questione di “argomenti”. E in questo caso ci viene in aiuto Search Console.
Per esempio, i clic sulla pagina che compare per la query “negozi nelle vicinanze” da mobile sono stati 20 da desktop 2 (a fronte dello stesso posizionamento ma con maggior numero di impression da mobile, ovviamente).

clic differenza mobile desktopSuccede per un semplice fatto, ricordate quando in più occasioni vi abbiamo parlato di user intent? Ecco, considerate che questo varia anche a seconda del dispositivo che stiamo utilizzando.
È molto probabile comunichiate con i vostri cliente tramite email e tramite, alle volte, anche sms. Che cosa può accadere se nel sms inviato c’è un link a una pagina web non ottimizzata per il mobile? Succede più spesso di quanto possiate immaginare e sono, spesso, le cose così “semplicemente” insensate a rischiare di mettere in pericolo il conseguimento degli obiettivi.

Strategie di Mobile Marketing per PMI
Marketing.PMIServizi.it

mobile banner pmiservizi

Articoli correlati