Google acquista Meebo e lo integra su Google Plus

mercoledì, 6 giugno, 2012

Google ha acquisito Meebo, piattaforma social per connettere gli utenti ad altri utenti sfruttando il canale web. Non sono ancora noti i termini dell’acquisizione, anche se da più fonti circola la voce che l’accordo sia stato raggiunto per una somma pari a 100 milioni di dollari.

Meebo ha iniziato la sua scalata al successo nel 2005, partendo con un programma di istant messaging a supporto di molteplici servizi, tra cui Google Talk, Yahoo! Messenger e Windows Live Messenger. Nel corso degli anni ha ampliato la sua offerta introducendo Meebo Rooms (ora però disattivata) e Meebo Bar, che permette agli utenti di chattare con i loro amici su centinaia di siti diversi. Google intende utilizzare Meebo per fornire agli utenti di Google Plus un’esperienza di interazione e condivisione migliore.

Meebo, con sede a Mountain View (non molto distante da Google), ha annunciato l’acquisizione da parte di Google sulle pagine del suo blog, mostrando notevole entusiasmo. “Siamo lieti di annunciare che Meebo ha stipulato un accordo per essere acquisita da Google! – si legge nel post pubblicato sul blog ufficiale – Per più di sette anni abbiamo aiutato gli editori a trovare una relazione più profonda con i propri utenti e a rendere i propri siti più social e coinvolgenti. Insieme a Google, siamo pronti a rimboccarci le maniche e a migliorare il nostro servizio per aiutare utenti e proprietari di siti web“.

I dipendenti di Meebo verrano assorbiti dal team di Google che si occuperà di lavorare su Google Plus. Meebo ha al suo attivo anche un’applicazione per iPhone e Android e ha mostrato particolare interesse anche per il mondo dell’advertising, lasciando così ampio spazio di manovra per il team del colosso di Mountain View che potrà sfruttare nuove risorse su più fronti.

Crea la tua pagina su Google Plus con l’aiuto di PMI Servizi. Contattaci!

Articoli correlati