Google indicizzerà il contenuto delle applicazioni mobile

lunedì, 4 novembre, 2013

Quando capita di fare una ricerca su web da mobile può succedere che sia necessario passare dal browser a un’app, ma ogni volta che si palesa questa necessità bisogna aspettare che si apra una finestra, che ci un redirect…insomma, il passaggio non è sempre immediato e a portata di dito. Motivo per cui Google ha annunciato, pochi giorni fa, che indicizzerà il contenuto delle applicazioni. Finalmente gli utenti potranno avere un’esperienza di navigazione continua, dal browser all’app, senza passaggi intermedi.

Esattamente come per i contenuto dei siti web, Googlebot potrà indicizzare i contenuti presenti nelle applicazioni per Android. Per segnalarli i webmaster dovranno comportarsi esattamente come per le pagine, ovvero utilizzando la sitemap xml o tramite Webmaster Tools di Google. Se i contenuti sono stati indicizzati, verrà mostrato un link all’app direttamente nei risultati di ricerca e l’utente, qualora avesse l’applicazione installata, potrà visualizzare subito i contenuti di cui ha bisogno.

mobile app indexing

Al momento questa funzione è solo in via sperimentale e solo con un numero ristretto di sviluppatori, ma Entro un paio di settimane compariranno le prime app indicizzate nelle ricerche svolte da utenti USA.

Google ha predisposto un modulo per segnalare l’interesse nei confronti di questa funzione. È inoltre necessario attuare alcuni interventi tecnici sull’app e sul sito web.

  • Segnalare i link dell’app per ogni pagina del sito web (o anche tramite sitemap) che può essere aperta dall’applicazione
  • Aggiunta degli intent filters nel file manifest per il deep linking per specificare il percorso da fare per raggiungere i contenuti specifici all’interno dell’app.

Il primo passaggio può essere messo in atto in due modi: attraverso l’elemento <link>  nell’<head> di ogni pagina, oppure nell’elemento <url> nella sitemap.

Ecco due esempi:

Nell’head della pagina

<html>
<head>
...
<link rel="alternate" href="android-app://com.example.android/example/gizmos" />
...
</ Head>
<body> ... </ body>

Nella sitemap
<? Xml version = "1.0" encoding = "UTF-8"?>
<Urlset xmlns = "http://www.sitemaps.org/schemas/sitemap/0.9"
xmlns: xhtml = "http://www.w3.org/1999/xhtml">
<url>
<loc> http://www.example.com/gizmos </ loc>
<xhtml:link rel="alternate" href="android-app://com.example.android/gizmos" />
</ Url>
...
</ Urlset>

Per gli intent filters è bene seguire la documentazione fornita da Google e dedicata agli sviluppatori.

Se vuoi ottimizzare la tua applicazione e aumentare i download, contattaci!

ASO - App Store Optimization

Fonte (in inglese): Google Webmaster Central Blog

Articoli correlati