Pubblicità online in crescita: i dati Assocomunicazione

lunedì, 2 luglio, 2012

Appuntamento con la pubblicazione da parte di AssoComunicazione dei dati sugli investimenti nazionali relativi alla pubblicità.  Lo studio intitolato “Comunicare Domani” che ogni anno viene sviluppato dall’associazione delle imprese di comunicazione, anche quest’anno ha riunito nell’analisi i dati provenienti da 133 imprese di comunicazione che operano in Italia, con l’obiettivo di disegnare un quadro generale sugli investimenti in ambito pubblicitario e sulle evoluzioni che si stanno avendo in termini di pubblicità online e nuove piattaforme.

Si parla di piattaforme proprio perché, come si andava delineando già da tempo, sono proprio le piattaforme tradizionali (TV, carta stampata ed affissioni) che stanno registrando un calo di interesse da parte delle imprese, a favore delle nuove opportunità digitali.

Nonostante sia stata registrata una contrazione generale di circa il 7%, il Web cresce. I dati, presentati lo scorso venerdì a Milano confermano che la comunicazione digitale raggiunge un +12,7% e sempre più imprese scelgono di affidare i propri investimenti ad agenzie specializzate in Marketing online e Advertising.

Dettagli e numeri sui media:

Media digitali: (TV Sat e DTT, Internet, Video OOH) – in crescita e previsione di chiusura anno al 15%. I settori che hanno investito di più su queste piattaforme: Automotive, Finanza/Assicurazioni, con un forte incremento per il settore alimentare. Cresce del +93% il Video Advertising e dell’8% il mobile advertising.

Media tradizionali: Continua lo stato di sofferenza della stampa compresa la free press che segnano perdite a doppia cifra; lo stesso accade per il settore Adv e Cinema. Radio e Televisione reggono e anche se la TV resta il “mezzo prediletto dagli investitori italiani” la contrazione regge soprattutto per l’ampliamento dei canali tramite digitale terrestre.

Approfondimenti sullo studio

Articoli correlati