Consulenza HACCP completa con meno di 21 euro al mese per 1 anno

martedì, 8 maggio, 2012

In materia di igiene e sicurezza alimentare, l’HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Points) è un sistema di autocontrollo igienico per prevenire la contaminazione alimentare. In qualsiasi ambiente di lavoro dove si entra in contatto con gli alimenti (che sia un supermercato, un’industria alimentare o altro) è necessario che ciascun lavoratore segua un corso per diventare addetto qualificato. PMI Servizi mette al tuo servizio uno staff qualificato in grado di fornirti gli elementi giusti per essere in regola con quanto previsto dalla normativa.

Il pacchetto completo HACCP, o consulenza HACCP, comprende i seguenti servizi:

  • la redazione del Manuale HACCP;
  • 1 corso per Responsabile dell’industria alimentare;
  • fino a 5 corsi per addetti qualificati che manipolano alimenti;
  • kit per l’esecuzione di 5 tamponi superficiali (incluso analisi, risposte e spese di spedizione).

Il pacchetto completo ha un costo pari a meno di 21 euro al mese ed è valido per 12 mesi, per un totale di 250 euro l’anno. L’igiene e la sicurezza degli alimenti sono regolati dal Decreto Legislativo 26 maggio 1997, n. 155, “attuazione delle direttive 93/43/CEE e 96/3/CE concernenti l’igiene dei prodotti alimentari“, poi abrogato dal regolamento CE 852/2004, del 29 aprile 2004 sull’igiene dei prodotti alimentari.

Il Dlgs 155/97 stabilisce che per igiene dei prodotti alimentari si intendono tutte le misure atte a garantire la sicurezza e la salubrità dei prodotti alimentari. Le misure riguardano la preparazione, la trasformazione, la fabbricazione, il confezionamento, il deposito, il trasporto, la distribuzione, la manipolazione e la vendita al consumatore finale. È compito del Responsabile dell’industria alimentare garantire che tutte le fasi a cui sono sottoposti i prodotti alimentari siano effettuate in modo igienico.

Il corso deve necessariamente essere seguito da tutti i soggetti coinvolti, sia che si tratti di persone che manipolano alimenti sia di persone che non li manipolano. La redazione del manuale HACCP è prevista dall’articolo 4 del Dlgs 155/97 e deve tenere conto, qualora sia necessario, del Codice internazionale di prassi raccomandato dal Codex Alimentarius. Il ruolo del Responsabile dell’industria alimentare è particolarmente delicato perché prevede, tra l’altro, il compito di controllare tutte le fasi e che queste non rivelino criticità per la sicurezza degli alimenti.

Per quel che riguarda le sanzioni, queste andranno a colpire direttamente il Responsabile dell’industria alimentare con sanzioni amministrative pecuniarie.

Contatta PMI Servizi e richiedi subito un preventivo gratuito sul pacchetto HACCP studiato appositamente per te.

Articoli correlati