La valutazione dello stress nelle aziende

mercoledì, 4 aprile, 2012

Ogni azienda è obbligata a sottoporre a valutazione lo stress lavoro correlato in quanto “rischio” per la salute dei lavoratori.

Ma cos’è lo stress lavoro correlato? Cosa comporta per il lavoratore e per l’azienda? Quando si parla di stress sul lavoro ci si riferisce ad una particolare patologia legata a situazioni lavorative stressanti, ad esempio un cambiamento di ufficio o di mansione, un rapporto difficile con il datore di lavoro o i colleghi o un sovraccarico di responsabilità.

Lo stress sul lavoro è un problema che interessa l’azienda principalmente per due motivi:

  • Perché è dovere dell’azienda garantire il benessere e la sicurezza del lavoratore
  • Perché lo stress dei lavoratori incide sui flussi di lavoro e la produttività aziendale

La normativa sulla sicurezza e l’obbligo di valutazione dello stress

Spesso abbiamo citato ricerche e studi effettuati sullo stress correlato al lavoro analizzando cause, effetti e rischi, ma è doveroso ricordare che prima di qualsiasi numero o statistica c’è la salute delle persone e il loro benessere, per questo è importante sottolineare che, prima che un obbligo, la valutazione del rischio stress è un dovere morale.

Dal punto di vista normativo la valutazione dello stress nei luoghi di lavoro è obbligatoria ai sensi del Decreto legislativo n.81/2008, Testo Unico sulla sicurezza sul lavoro, il quale prevede precise sanzioni per le aziende inadempienti.

PMI Servizi offre alle Piccole e Medie Imprese una consulenza professionale sullo stress lavoro correlato grazie ad un team di professionisti del settore della sicurezza sul lavoro, medici competenti e psicologi specializzati su questo tipo di patologia.

Rivolgiti a noi per una consulenza specifica per la valutazione dello stress in azienda, contattaci per un preventivo gratuito al Numero Verde 800146627.

Contatta PMI Servizi

Articoli correlati